This is the default blog title

This is the default blog subtitle.

Isal, piegatrice a bandiera elettrica per processi green

Isal, piegatrice a bandiera elettrica per processi green

Isal ha investito sull’innovazione per la sua macchina a bandiera totalmente elettrica. E si propone come partner per i professionisti del metallo su tutto il territorio nazionale.

L’ultima novità è la produzione della propria piegatrice a bandiera, totalmente elettrica, e presentata nel maggio scorso a Fiera Lamiera: uno strumento su cui Isal ha investito e che testimonia l’attenzione all’aspetto della sostenibilità.

Un processo più green per la deformazione dei laminati che permetterà ai lattonieri efficienza nella produzione e risparmio sui costi. L’azienda, che ha uno stabilimento produttivo a Lamezia Terme (Catanzaro) e una filiale a Massa Lombarda (Ravenna) è un’azienda divenuta un punto di riferimento nell’industria della lattoneria e che vuole continuare a vincere in un mercato pieno d’insidie.

L’esempio di Isal dimostra che l’innovazione industriale nel settore della lavorazione dei laminati è diventata un fattore competitivo imprescindibile anche quando si ha a che fare con una materia prima così antica, semplice, ma ormai radicata nell’industria edile e non solo.

La crescita del mercato

Nell’ultimo decennio l’azienda ha iniziato, e continua, una fase di crescita che l’ha portata ad acquisire la mentalità e i processi di un’industria avanzata nel settore della trasformazione dei coils di lamiera o di alluminio o di rame o inox, lasciandosi alle spalle il passato quasi artigianale e dando sempre più importanza alla materia prima per eccellenza.

La costante innovazione si è resa necessaria per agire con successo in un settore molto complesso e pesantemente impattato dagli effetti del cambiamento climatico e delle difficoltà energetiche e logistiche ma che, negli ultimi anni, è cresciuto considerevolmente.

Lo sviluppo dei consumi, legato ai laminati, ha diversi fattori, ma due sono i più significativi. Da un lato una materia prima che è diventata primaria sul piano del trattamento industriale edile. Dall’altro, l’esplosiva diversificazione di colori e tipologie di lavorazioni e dei vari accessori che ne sono derivati.

Isal è in grado di offrire una presenza strategica su tutto il territorio nazionale, fondamentale per soddisfare un mercato che vede una segmentazione dal punto di vista della tipologia di clientela da servire e dei processi di lavorazione dei vari tipi di coils.

Il parco macchine di Isal

L’azienda dispone di un parco macchine all’avanguardia (slitter, presse, piegatrici, punzonatrici, laser, ricciolatrice, profilatrice per tubo aggraffati ed elettrosaldato). Isal esegue tutti i diversi processi della lavorazione dei laminati ottimizzando tempi, costi e qualità.

Dalla riduzione dei coils interi alla loro lavorazione per la produzione di tubi pluviali e accessori. Ma, soprattutto, grazie anche a un team interno di esperti nella lavorazione dei coils, chiamato a essere di supporto ai nostri clienti, ma indispensabile per rispondere alle sollecitazioni che arrivano dal mercato della lattoneria.

di Franco Saro

Add comment